Categoria: Microracconti

Ritratto su treno

Parlano spagnolo latinoamericano, potrebbero essere peruviani per la dolcezza del loro canto. Gli occhi neri e quieti, appagati dall’interno. Jeans, cintura in pelle, e scarpe da ginnastica nuove e pulite per caminare l’antico continente. Le mani intrecciate sul grembo sotto la pancia, al polso sinistro un orologio di metallo con i numeri grandi e gli…

Continua a leggere Ritratto su treno

Attacco di panico

Dio Pane, da quando è stato sconfitto per la prima volta, vaga alla ricerca di rifugio, cerca una crepa dove infilarsi, uno spiraglio di fragilità. E' quello che torna all’attacco col coltello in bocca la notte dopo che è stata dichiarata finita la guerra. Ma non è cattivo. E’ solo stronzo. E passa.

Continua a leggere Attacco di panico

Piccola storia metropolitana

Scese dal tram con la spigliata risolutezza di chi è appena uscita dal parrucchiere con un biondo cenere e messa in piega. Attraversò la strada e camminò a passi lunghi i metri che la separavano da lui che l’aspettava puntuale. Non lo baciò né gli sorrise,  lo guardò negli occhi e gli disse “Non voglio…

Continua a leggere Piccola storia metropolitana

I Findelmondani

  È mezzogiorno qui dai Findelmondani. Il bar tradizionale della mia giovinezza e di quella di mio padre è popolato da gente di ogni età. Dentro non si fuma più (benissimo ma peccato) e io sono l’unica che armeggia col telefono. Certi  dicono che qui la gente non lo usi in giro per paura dei furti.…

Continua a leggere I Findelmondani